pastina all'uovo grattugiata





ogni 2 persone:
8 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di farina
1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 grattata di noce moscata


il procedimento tradizionale prevede che venga fatto un impasto abbastanza solido con tutti gli ingredienti, e formato un cilindro che viene grattugiato, con una normale grattugia da formaggio, formando una leggera e "vaporosa" pastina ...

in questo caso è stato utilizzato il Bimby:

mettere nel boccale 5 cucchiai di formaggio e tutti gli altri ingredienti ...


accendere a vel. 3 per 1 minuto ...


si dovrà formare un impasto compatto e ben amalgamato (se rimane sbriciolato aggiungere un poco di albume tenuto da parte appositamente - non utilizzare acqua o brodo) ...

aggiungere altri  3 cucchiai di formaggio (o 2+1di farina secondo i proprio gusto)...

accendere a vel 7 per pochi secondi fino a che l'impasto si sbriciola nella consistenza di pasta desiderata, facendo attenzione che non si rimpasti nuovamente (nel caso ripetere l'operazione aggiunedo ancora qualche cucchiaio di formaggio)



scaldare del buon brodo di carne ...


quando il brodo bolle versare la pastina ...




far cuocere due minuti ...


e servire ben caldo ...

con una abbondante spolverata di parmigiano ...



****************

normalmente questa pastina viene preparata giorni prima in quantità, fatta seccare in un vassoio (tenendola mescolata), poi conservata in un sacchetto di carta...
oppure farla congelare stesa in un vassoio, poi  metterla in un sacchetto gelo, all'occorrenza prelevare la quantità necessaria e buttarla direttamente nel brodo bollente (senza scongelarla).
 






note:
- nell'impasto si può utilizzare il formaggio parmigiano grattugiato vicino alla crosta;
- questa pastina è ottima cotta nel brodo rimasto dalla cottura dei cappelletti;



Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento